scatto fotografico di Stefania Carbonara

CENERE

“Cenere” raccoglie una serie di scatti nati in  un tedioso mercoledì di novembre, al cimitero monumentale di Staglieno.

Immagine

Due mercoledì al mese, invece di fare rientro a scuola, la prof di grafica portava il nostro corso a fare degli scatti all’aperto. Anche se in cinque anni non l’abbiamo mai vista con una reflex in mano, lei amava la fotografia quasi più della materia che insegnava. Per questo motivo le piaceva portarci in giro a fotografare.

“Non bisogna guardare con gli occhi, ma col cuore.” è la frase che la prof ci ripeteva con convinzione, come se fosse un credo sacro.  Sapevo che aveva ragione, però mi divertiva che la ripetesse sempre.

(Se non si è capito), la fotografia è una delle mie passioni più intime. È la mia dolce distrazione. Un irresistibile modo per rubare dalla realtà, degli istanti preziosi, invisibili se non visti da dietro un mirino.

Tornando a quel mercoledì. Munita di Canon EOS 500D con obiettivo Tamron 55-200, mi sono addentrata timidamente, in quel maestoso e delicato paesaggio. Avanzando tra tombe, colonne, monumenti e marmoree sculture, non mi sentivo propriamente a mio agio.  Mi sembrava di disturbare quell’inquietante calma che regnava in quel posto.  La sensibilità prende sempre il sopravvento su di me. Inoltre cerano tre gradi sotto zero a completare l’atmosfera.

Meno male che la prof vedendo la mia espressione alienata mi spronò a lasciarmi andare. E così feci. Familiarizzai con le sculture, scoprendo la loro straordinaria bellezza. Iniziai a catturare quel casuale contrasto creato dai fiori, posti sulle gelate tombe dai propri cari. Le foglie secche cadute tra le braccia di una statua. Composizioni occasionali tra organico e inorganico.

A questo punto non saprei cos’altro dire. Credo che le foto non possano essere descritte né in modo didascalico né poetico, altrimenti perderebbero la loro innocenza e magia. Se sono degli scatti buoni, non ci sarà bisogno di avere una guida su come leggerli. Le foto hanno una propria voce e sono capaci di sussurrarti il perché della loro esistenza.

foto di Stefania Carbonara 5

11 pensieri su “CENERE

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...